Consiglio Comunale: per Reboldi assurdo il no del sindaco che si rifiuta di azzerare l’Ici

foto42.jpgIl bilancio di previsione 2008 è passato per 11 voti su 21 con il voto contrario di Insieme per Ospitaletto e Forza Italia, astenuto Pasini. Questo è il dato politico più forte scaturito dall’ultima assise consigliare.

Da questa constatazione parte l’analisi del consigliere Reboldi, esponente di Insieme per Ospitaletto. ”Un solo voto è la maggioranza di cui potrà disporre Prandelli da qui al termine del suo mandato. Un film già visto - ha commentato lui dopo un mio intervento, ma è chiaro che da oggi ogni voto peserà moltissimo, ogni raffreddore e mal di gola sarà un pericolo per questa maggioranza ed è probabile che assisteremo ad una ulteriore riduzione dei consigli comunali annui, per evitare a possibilità di scivoloni.”

“Il gruppo di Forza Italia ieri - prosegue Reboldi - ha apertamente dichiarato guerra alla giunta Prandelli, in particolar modo attaccando a più riprese il vice Sindaco Coradi. Buizza-Mena-Incontro hanno votato infatti contro le proposte dell’amministrazione ben 3 volte su 5, e in punti decisivi come Tariffa rifiuti, ICI, e bilancio di previsione 2008.”

Reboldi sintetizza in alcuni punti le sue posizioni

“Abbiamo espresso voto negativo sulla tariffa rifiuti perchè vi è stato un ulteriore aumento della tariffa; non stata fatta alcuna iniziativa di sensibilizzazione al riciclaggio dei rifiuti, come  previsto dal piano finanziario; vi è stata una diminuzione rispetto agli scorsi anni della quantità di raccolta differenziata, andando in contro tendenza con quanto sta succedendo in tutta Italia”

Reboldi lamenta la bocciatura dell’emendamento che prevedeva l’abolizione dell’ICI sulla prima casa. “Dove trovare le risorse? Semplice - risponde Reboldi - ogni anno il comune paga 200mila euro di stipendi agli amministratori. Non voglio certo dire che gli amministratori devono privarsi dello stipendio, ma voglio solo  sottolineare che le risorse ci sono.”

Forti dubbi, poi, rispetto alla scelta del Sindaco di occupare il posto lasciato libero da Danesi con una persona scelta da lui stesso e non tramite concorso pubblico.

Infine, il voto negativo al bilancio ”figlio - secondo Reboldi - della volontà politica di svendere il nostro territorio. Inoltre, le scelte di non abolire l’ICI sulla 1° casa, di non investire in progetti di ampliamento della scuola media (che sta esplodendo), la mancanza di investimenti per dotare gli edifici pubblici di impianti per l’energia rinnovabile ci hanno imposto il voto contrario.”

Reboldi conclude con un auspicio “I consigli comunali sono sempre più caldi e animati…. è consigliata la visione!

Related Post

Lascia un commento


Vi invitiamo gentilmente ad inserire gli indirizzi delle vostre homepage solo nel campo apposito, grazie!

Contattaci


Per informazioni, richieste, proposte e collaborazioni contattaci ad info@ospitaletto.org


Credi che il tuo comune possa avere bisogno di qualcosa come questo?? contattaci info@cerchiaurbana.org


Fai parte di un'associazione? avete bisogno di farvi conoscere? vi serve un sito web GRATIS? Abbiamo quello che fa per voi: associazionidifranciacorta.org


Sondaggio


Pilomat in piazza. Che ne pensate?
View Results