Consiglio Comunale tra tagli alla sicurezza e nuove multe in arrivo

dscn2559.JPGTanto rumore per nulla. La famosa interrogazione di Reboldi è stata infine discussa. L’amministrazione ha affrontato l’argomento ricordando le sue iniziative per l’orientamento e la formazione. Reboldi si è dichiarato soddisfatto della discussione perchè “dalla risposta data dall’assessore Chiari si evince che nulla di serio è stato fatto per arginare il fenomeno della disoccupazione e del precariato giovanile”.

Le variazioni di bilancio non esprimono nulla di significativo se non 48.000 € per nuovi strumenti per il controllo della velocità da mettere sulla tangenziale per misurare la velocità.  Si tratta, con tutta evidenza, di un modo per raggiungere il monte complessivo previsto dal bilancio per le multe constatata lo scarso organico dei vigili. Attenzione, perciò, da ora in poi a correre, meglio passare dalle vie del centro dove si rischia di meno!

Molto importante il taglio di oltre 20.000 € alla sicurezza. Il programma proposto dalla Lega nel 2006 viene ridimensionato notevolmente. Mancava il personale per vigilare sulla sicurezza, la prostituzione e altro. Ora viene formalizzato che mancano anche i soldi.

Il piano diritto allo studio scampa alle forche caudine della Gelmini per quest’anno mantenendo più o meno la cifra complessiva. Nel futuro non si sa poichè i tagli sono davvero forti. Segnaliamo che il piano rimane ancora invariato dopo molti anni. Niente ritocco alle fasce di reddito nonostante l’inflazione. Si colpisce, insomma, sempre di più il ceto medio che paga le tasse mentre chi le evade o fa il furbo può dormire sogni tranquilli.

 Mancano i soldi per i progetti proposti dai docenti ma si sono trovati fondi per un’iniziativa sul dialetto. La qualità proposta? Lasciamo perdere. Ci chiediamo con quali criteri sia stato scelto chi terrà il corso anche se temiamo di saperli.  Intanto il servizio pedibus è scomparso dal piano diritto allo studio, fallito totalmente. Il delegato al pedibus è apparso sconfortato per l’incomprensione mostratagli dai cittadini.

Il lodo Italgas (una botta di 2,5 milioni di € ai nostri bilanci) è stata scaricata da prandelli sulla giunta Pasini. In attesa della risposta del tribunale, il sindaco addossa la responsabilità al suo predecessore che incassa e non gli vota contro, si astiene. 

Related Post

Lascia un commento


Vi invitiamo gentilmente ad inserire gli indirizzi delle vostre homepage solo nel campo apposito, grazie!

Contattaci


Per informazioni, richieste, proposte e collaborazioni contattaci ad info@ospitaletto.org


Credi che il tuo comune possa avere bisogno di qualcosa come questo?? contattaci info@cerchiaurbana.org


Fai parte di un'associazione? avete bisogno di farvi conoscere? vi serve un sito web GRATIS? Abbiamo quello che fa per voi: associazionidifranciacorta.org


Sondaggio


Organizzare un nuovo sistema di raccolta differenziata a Ospitaletto ...
View Results